Migliora la tua preparazione come operatore per le emergenze che potrebbero insorgere durante un parto fuori dall’ospedale.

La formazione e l’aggiornamento in emergenze ostetriche é fondamentale per assicurare un’assistenza di qualità durante il parto. Abbiamo scelto come modello quello Britannico nel quale è obbligatorio un aggiornamento annuale di carattere multidisciplinare (Drills and Skills).

INDIRIZZATO A:

Ostetriche, medico ostetriche, cittadini, personale sanitario della protezione civile e altri operatori ad indirizzo sanitario con particolare interesse nelle emergenze del parto extra- ospedaliero.

OBIETTIVO:

Fornire ai partecipanti le abilità pratiche necessarie per migliorare la loro risposta alle emergenze nel parto extra- ospedaliero e nella rianimazione neonatale.

RISULTATO:

I partecipanti risultano competenti nell’assistenza delle emergenze ostetriche e nella rianimazione neonatale in ambiente extra ospedaliero. Gli scenari saranno di parti in casa, sia programmati che non.

CONTENUTO:

  • Emoraggia post parto e collasso materno.
  • Rianimazione neonatale.
  • Prolasso del funicolo ombelicale.
  • Distocia di spalla.
  • Comunicazione (SHIVAR).
  • Questionario pratico per valutare la perdita di sangu.
  • Strategie di cura per il trasferimento in ospedale.
  • L’assistenza dell’ostetrica.

Vieni a vivere l’esperienza con la nostra squadra! Il corso è tenuto in case rurali, in un ambiente intimo per sbagliare e correggersi senza giudizio.

Gli scenari si svolgono in abitazioni nelle quali si simulano i casi clinici di emergenza. Provare nell’ambiente del luogo con le sue difficoltà sociali e di ubicazione permettono la realizzazione di interventi realistici.

Squadra didattica

E’ ostetrica alla Norfolk and Norwich University Hospital a Norwich (Inghilterra) e docente alla University of East Anglia dove impartisce lezioni di ostetricia e scienze infermieristiche.

Come ostetrica ha lavorato sia nella comunità che nell’ospedale, offrendo assistenza nelle unità gestite da ostetriche (Midwifery Led Care Unit) e unità gestita da medici.

Inoltre è sorvegliante, un lavoro indipendente dai suoi altri impieghi. Si concentra sul sostegno delle ostetriche perché forniscano la miglior cura alle donne. Ha un particolare interesse nel contributo delle ostetriche nel miglioramento dei risultati nei reparti di maternità. Questo é, infatti, il soggetto della sua tesi di dottorato.

Ha scritto articoli per riviste professionali ed è membro del consiglio editoriale di ‘’The practising midwife’’. Inoltre ha recentemente contribuito alla pubblicazione di un libro sulla gestione delle emergenze nel parto in luoghi con poca tecnologia, come per esempio la casa, Managing childbirth emergencies in the community & low – tech settings .

Ho lavorato come ostetrica per 20 anni, in ambito ospedaliero e nella comunità, prestando cure a centinaia di donne durante il parto. La mia area di specializzazione è nel parto fisiologico, l’ipnoparto e il parto in acqua. Inoltre ho una vasta esperienza in parti complessi. Attualmente lavoro come ostetrica in un reparto di ostetricia gestito da ostetriche (NHS).

Sono esperta nel parto naturale e come svolgerlo. Sono anche professore associato alla University of East Anglia e dirigo il corso di preparazione al parto e di ipnoparto nella Complementary Health Care Clinic.

Sono membro della Association of Hypnobirthing Midwives, Nursing and Midwifery Council e Royal College of Midwives.

Sono ostetrica da 17 anni e lavoro principalmente in ospedale e in reparti gestiti da ostetriche. Per tre anni ho lavorato come professoressa di ostetricia, precisamente nel campo pratico della professione.

Sono sempre stata a favore del parto naturale e credo nella forza delle donne e nelle loro capacità per partorire naturalmente se le circostanze e l’ambiente sono adeguati.

Negli ultimi anni sono stata coinvolta in progetti internazionali. Viaggio spesso in Nepal e lavoro insieme alla mia collega Trudy Brock per aiutare le ostetriche che lavorano in zone rurali e per promuovere una cura rispettosa centrata sulla donna. Inoltre ho lavorato come volontaria in Kenya Sierra Leone formando operatori sanitari in zone rurali riguardo alle emergenze ostetriche.

Sono madre e nonna. Vado spesso in Spagna dove vivono mio figlio, mia nuora e i loro tre figli.

UN GIORNO DI CORSO

L’iscrizione al corso include la documentazione elettronica e cartacea di:

  • Emorragia post parto e collasso materno.
  • Eianimazione neonatale.
  • Prolasso del funicolo ombelicale.
  • Distocia di spalla.
  • SHIVAR.
  • Immagine per la valutazione della perdita di sangue.
  • Autovalutazione prima e dopo il corso

E inoltre…

  • The e caffe durante la giornata.
  • Omaggio per completare il tuo ‘’kit’’ di pronto soccorso.

Se desideri partecipare ad un nostro corso ma non puoi pagare, ti potrebbe interessare sapere che l’impresa Helena Eyimi Ltd offre posti in ogni corso in cambio di collaborazione.

Contattaci per maggiori dettagli hello@helenaeyimi.com

E’ IMPORTANTE SAPERE

Nel 2014 (INE 2016) 1142 parti naturali avvennero in casa assistiti da personale sanitario e 224 senza assistenza professionale.

Degli altri parti naturali che avvennero in altri luoghi oltre la casa e l’ospedale 439 furono assistiti da personale sanitario e 51 no.

Che sia perchè la donna decide di partorire in casa o perché non arriva all’ospedale in tempo, la realtà è che i parti extra ospedalieri accadono ed è nostro dovere assistere le donne e i bambini nel miglior modo possibile. Dobbiamo, per loro, essere preparati per qualsiasi emergenza che possa accadere.

Affrontare il tema della sicurezza nel parto è una responsabilità etica e legale.